News

CORRETTO FISSAGGIO DEL CARICO

CORRETTO FISSAGGIO DEL CARICO

Poco più di un mese all’entrata in vigore del Decreto ministeriale numero 215 del 19 maggio 2017 che recepisce la Direttiva 2014/47/UE in materia di corretto fissaggio del carico.

18 aprile 2018

Poco più di un mese all’entrata in vigore del Decreto ministeriale numero 215 del 19 maggio 2017 che recepisce la Direttiva 2014/47/UE in materia di corretto fissaggio del carico.

Dovrebbe essere scontato che un carico debba essere posizionato su un veicolo in modo tale che non possa arrecare danno a persone o cose, né muoversi all’interno ed al di fuori del veicolo stesso, tuttavia si registrano quotidianamente infortuni ed incidenti stradali dovuti a carichi non correttamente stivati e/o fissati.

Utilizzando correttamente metodi quali immobilizzazione, bloccaggio, ancoraggio, anche in combinazione tra loro, si mira a proteggere i soggetti impegnati quotidianamente nelle operazioni di carico, scarico e guida del veicolo, nonché tutti gli altri utenti della strada, i pedoni, il veicolo ed il carico stesso.

  • Chi concorre ad assicurare che il carico sia adeguatamente imballato e caricato su un veicolo adatto? Tutti i soggetti impegnati nel processo logistico, compresi imballatori, caricatori, imprese di trasporto, operatori e conducenti.
  • Perché è importante fissare bene il carico? Un cattivo bilanciamento
  1. influisce sul bilanciamento del veicolo su strada,
  2. può determinare caduta del carico,
  3. può portare a rotture delle paratie e conseguente fuoriuscita del carico o con eventuali lesioni al conducente.
  • Sono previsti controlli? I controlli tecnici sono una prerogativa della Direttiva e del D.M. L’Italia dovrà controllare un numero di veicoli pari o superiore al 5% dei veicoli commerciali immatricolati sul suolo nazionale. Poiché il parco veicolare dei mezzi commerciali ammonta a circa 4,5 milioni di veicoli, quindi i veicoli da controllare annualmente saranno circa 225.000.
  • I controlli tecnici sono anche sul carico? Si, durante i controlli gli ispettori dovranno accertare che il carico sia fissato in modo tale da non interferire con la guida sicura del veicolo o costituire una minaccia per la vita, la salute, le cose o l’ambiente, verificando che:
  • i carichi possano subire solo minimi cambiamenti di posizione gli uni rispetto agli altri e rispetto alle pareti e superfici del veicolo,
  • i carichi non possano fuoriuscire dal compartimento destinato alle merci o muoversi al di fuori della superficie di carico.
  • Come sono classificate le carenze rilevate nel corso dei controlli? Ci saranno tre categorie di mancanze:
  1. carenza lieve avviene quando il carico è stato fissato correttamente ma potrebbero essere opportuni consigli di prudenza;
  2. carenza grave si ha quando il carico non è stato fissato adeguatamente ed esiste un rischio di movimenti significativi o di ribaltamento del carico o di parti di esso;
  3. carenza pericolosa emerge quando la sicurezza stradale è minacciata direttamente da un rischio di caduta del carico o di parti di esso o da un pericolo derivante direttamente dal carico o da un pericolo immediato per le persone.

 

In considerazione dell’importanza e della complessità della normativa da applicare è indispensabile a tutti i livelli una corretta formazione.

 

 

 

 

Per informazioni sui nostri CORSI DI FORMAZIONE SUL CORRETTO FISSAGGIO DEL CARICO scrivere a info@tachcontroller.it

 

 

 

Direttiva 2014/47/UE del 3 Aprile 2014

D.M. 215/2017 del 19/05/2017

Ultime News

FLEET MANAGEMENT E SERVIZI STRATEGICI: LA NOSTRA SOLUZIONE A 360°

FLEET MANAGEMENT E SERVIZI STRATEGICI: LA NOSTRA SOLUZIONE A 360°

Le aziende di trasporto operano in uno scenario estremamente complicato e competitivo. Molteplici sono le sfide e le preoccupazioni di chi gestisce una flotta di veicoli e l’esigenza continua di minimizzare i costi ed ottimizzare la qualità dei servizi rappresenta condizione irrinunciabile.

more
Notificazione dei verbali di accertamento delle violazioni del codice della strada tramite PEC.

Notificazione dei verbali di accertamento delle violazioni del codice della strada tramite PEC.

Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il decreto del Ministro dell’Interno del 18 dicembre 2017 che attua la parte del Codice relativa alla notifica delle multe stradali.

more
Direttive e calendario per le limitazioni alla circolazione stradale fuori dai centri abitati per l’anno 2018

Direttive e calendario per le limitazioni alla circolazione stradale fuori dai centri abitati per l’anno 2018

È disponibile l'annuale decreto del MIT che dispone il divieto di circolazione fuori dai centri abitati in alcuni giorni e orari durante l’anno 2018 per particolari categorie di veicoli e di trasporti stradali.

more